Carrello

Birra: Tamagnun

Tipologia: Lager ambrata tipo Doppelbock

Colore: ambrato molto intenso

ABV: 8,0 %

Grado Plato originale: 18.5° Plato

Anno raccolto delle materie prime: 2019

Malti impiegati:   Vienna e Monaco da Orzo distico varietà Tazio

Luppoli impiegati: Magnum in cono

Metodo di coltivazione: agricoltura biologica

Lievito impiegato: feccia di recupero da Cavagna Lotto 06/19

Data di brassatura: 31 ottobre 2019

Data di imbottigliamento: 03 febbraio 2020

Fermentazione: Bassa

T° servizio:  8°

Bicchiere consigliato: boccale tedesco o pinta

Caratteristiche organolettiche: Lager ambrata, intensa di sapori ma facile da bere. Al naso presenta dei chiari sentori di Caramello crosta di pane e biscotto, che rendono la percezione olfattiva complessa ma elegante. In bocca si riproducono gli stessi sentori che abbiamo al naso, con una chiara nota tostata nel finale. L’ingresso è dolce e corposo, ma il tostato e il leggero amaro finale la rendono comunque facile da bere, nonostante la gradazione alcolica superiore. Carbonatazione naturale, delicata, fine ed evanescente

Abbinamenti consigliati:  accompagna perfettamente saporite grigliate di carne, con formaggi d’alpeggio ben stagionati, con pasta o risotto con funghi e verdure.

Etimologia del marchio: Il Tamagnun è il carro piemontese, trainato dagli animali o dai trattori. Un attrezzo da sempre legato al momento gioioso della raccolta, indispensabile per trasportare il frutto dei campi nei magazzini di stoccaggio della cascina. A completare la grafica, la presenza del “gallo cantante”, essenza tradizionale della vita delle corti contadine ed orologio biologico del risveglio della natura.

Caratteristiche dell’etichetta: Le  bottiglie sono “vestite” con un’etichetta ecologica, realizzata con carta riciclata, aggiunta di scarti d’orzo che sostituiscono fino al 15% della cellulosa proveniente da albero, impiegando 100% energia verde (idroelettrico).